Categorie
diritti umani video corsi gratuiti

Raccomandata A/R, il cartoncino ha valore legale

Perché utilizziamo la raccomandata A/R per rigettare multe bollo auto e cartelle esattoriali?

La Corte di Cassazione sez. Civile con la sentenza n. 26778 del 22 dicembre 2016 ha affermato che la raccomandata inviato attraverso un servizio di posta privata è priva di valore legale.

Gli Ermellini pur evidenziando che  “Ne consegue che tutti i fornitori di servizi postali all’attualità possono certamente eseguire “invii postali”, cioè curare la trasmissione della corrispondenza – fatta eccezione per gli atti giudiziari -, ma l’eventuale timbro datario apposto sul plico consegnato dal mittente non può valere a rendere certa la data di ricezione, trattandosi qui di una attività d’impresa resa da un soggetto privato, il cui personale dipendente non risulta munito di poteri pubblicistici di certificazione della data di ricezione della corrispondenza trattata.”

Pertanto la raccomandata di posta privata non offre la cosiddetta «data certa». Molte società di poste private, del resto, non offrono proprio il servizio dell’avviso di ricevimento, tipico invece della raccomandata a.r. di Poste Italiane; e se anche lo offrissero, questo cartoncino non avrebbe alcun valore legale.

Graffette metalliche o nastro adesivo?

Poste Italiane invece riporta le modalità
È  possibile accettare raccomandate senza busta fermo restando l’applicazione della tariffa di scaglione superiore in quanto invii non standard.
Per la chiusura dei fogli si consiglia di utilizzare nastro adesivo. 

1Agli invii non standard definiti (D.M. del 19/06/2009) e a quelli di formato extra, fino a 1000 grammi, si applica il prezzo dello scaglione di peso successivo.

Risultato finale

Non sai come tutelarti in autonomia? Potrebbe esserti di grande ausilio, compila il form seguente e scoprilo.

Iscriviti Gratuitamente

* indicates required